Pocket Revolution

Rivoluzione Quantizzata in arrivo, nell'attesa CONSERVARE BOTTIGLIE VUOTE

Archive for the ‘sicilia’ Category

Geotagging

leave a comment »

Ecco subito aggiornato il geotag

Sono tornato a Roma dopo 12 ore di autobus: ho dormito quasi bene stavolta.

Peccato per il film hanno messo stavolta un film di Pieraccioni orrendo, come tutti gli altri, quello fastidiosssimo dove parla tutto il tempo con lo spettatore nel suo odioso toscano spiegando la sua visione del matrimonio. Insieme a Sconsy o comecavolosichiama, che non c’entra una cippa con il film però evidentemente in quel periodo era reduce dal successo di zelig e andava messa di traverso nel film, dove appunto interpreta il suo personaggio e basta. Un capolavoro ancora purtroppo non compreso.

Io intanto ascoltavo altro sull’ipod.

Cari autisti della SAIS: ma perchè mettete sempre gli stessi film? L’altra volta, all’andata, mi avete stupito invece, mettendo due prime visioni: La Matassa, anche se in realtà ero l’unico nell’autobus a non averlo visto, ed era pure in tema per quelli che viaggiano in sicilia, ed avete pure messo “Si può fare” che è davvero un bel film (lì però ero l’unico ad averlo visto). Per la prossima volta fatemi vedere Baaria che tanto al cinema di mio non ci andrò mai a vederlo e dura tanto così il viaggio passa più velocemente, oltre ad essere pieno di siciliani e sicilia.

Buongiorno Nebbia

leave a comment »

Ore 6:30 Caltagirone più o meno qui

 

Tutto Grigio e un freddo gelido.

I telegiornali segnalavano in questi giorni il caldo record in sicilia. Immagini classiche di gente al mare, gente che prende il sole.

Sto solo per tre giorni per la laurea del mio migliore amico, ho lasciato a roma la roba pesante perché tanto i tg dicono che c’è un caldo della madonna.

I telegiornali dicono un sacco di cazzate.

Caltagirone Capitale Europea della Nebbia.

Però quanto cazzo mi piace questa nebbia.Serate che rendono così vittoriana questa cazzo di città. Forse sarei dovuto restare qui. Ma tanto sarò già scappato a Berlino Est

Written by Giorgio Acrilico

21 novembre 2009 at 00:39

Pubblicato su conservare bottiglie vuote, nebbia, sicilia

Tagged with ,

Il Lotto, il Superenalotto e molto altro solo su Pocket Revolution

leave a comment »

Da un po’ non scrivo nulla sul blog.

Un paio di cose sono cambiate e oggi che sono nuovamente in sicilia riscrivo qualche cosa.

lotto(1)

Che c’entra?

Niente però non so perché, o meglio lo sò, parlo del lotto.

Un sacco di blog si occupano del lotto del superenalotto e del nuovo gioco win for life. Quindi perché non posso farlo anche io?

C’è una situazione paese italia che fa tanto schifo. Il paese italia sta attraversando una crisi nera: fabbriche e aziende che chiudono, operai in cassa integrazione se fortunati ma tutto questo a malapena si vede sui telegiornali regionali o sul tg3. Intanto sul tg1 compare spesso la scritta in sovraimpressione con i numeri del superenalotto, un gioco che per gli eventi di questa estate, leggi jackpot milionario, è diventato, se già non lo era, sport nazionale.

Le probabilità di vincere al superenalotto sono le stesse di un meteorite sul parabrezza, anzi penso che il meteorite sia più probabile. E spuntano nuovi giochini tipo Win For Life che tanto prendono per il culo, complimenti ai geni che l’hanno inventato, tra l’altro non so in quale rivista del cazzo tipo Chi o novella 2000 o Gioia ho trovato un schifosissima intervista al genio promotore del giochino.

Vado a comprare il tabacco al tabacchino e trovo sempre vecchiette intente a comprare gratta e vinci, ma mica quelli stupidi da un euro, magari! ma quelli più tosti e pure in grosse quantità.

Oppure provate ad andare in un bar a Roma: troverete sempre una bella macchinetta videopoker o slot machine.

Per non parlare delle ricevitorie: una volta erano dei posti frequentati da simpatici malavitosi tipo lo storico punto SNAI di Caltagirone (due volte al mese rapinato), adesso praticamente ovunque si può scommettere all’edicola, al bar, al tabaccaio persino in cartoleria. Pure a casa, ci stanno una belle serie di siti online per le scommesse e mica solo cavalli, si scommette su tutto.

Poker online? Sto diventando ripetitivo

Allora?

Sul letto di morte, Morris Zelig dice al figlio che la vita è un incubo di dolore senza nessun senso, e l’unico consiglio che gli lascia è: conservare bottiglie vuote.

Written by Giorgio Acrilico

20 novembre 2009 at 22:13