Pocket Revolution

Rivoluzione Quantizzata in arrivo, nell'attesa CONSERVARE BOTTIGLIE VUOTE

Archive for the ‘Chimica’ Category

Buckminsterfullerene

leave a comment »

Odio gli architetti

Detto questo volevo fare un post contro gli architetti che con le loro cagate rovinano le città.

Poi ho pensato a Richard Buckminster Fuller e mi son detto, ok lo scrivo una altra volta adesso parlo di questo genio.

bucky_lecture

Come ho conosciuto Richard Buckminster Fuller.

Studio chimica. Del carbonio tempo fa erano note solo due forme, Grafite e Diamante. Poi negli anni 80 si trova una terza forma: la forma palla.

La chimica è complicata, la geometria pure: in due parole la struttura atomica della grafite è composta da una serie di esagoni uniti tutti insieme su più strati, un foglio sopra un altro. Il diamante presenta una struttura tetraedrica infinita, insomma ogni carbonio è collegato ad altri 4 carboni tutti alla stessa distanza. Guardate la tabella magari vi rendete meglio conto di quello che scrivo.

La terza forma (ce ne sono anche altre sempre nella tabella potete darci una occhiata) si tratta di una palla appunto. Un pallone da calcio meglio. Esagoni e Pentagoni uniti per fare un pallone. Si tratta della ultima grande scoperta della chimica inorganica, una cosa che adesso trovate in tutti i libri di chimica generale.

Scoperta questa palla bisognava dargli un nome: scelsero Buckminsterfullerene in onore del geniale architetto perché ricordava le cupole geodetiche che hanno una struttura simile. In realtà la struttura è differente le cupole non hanno pentagoni ed esagoni ma triangoli. Il pallone da calcio è identico invece, un nome più corretto sarebbe stato Beckembauerfullerene.

Quindi nei miei primi anni di università per me Richard Buckminster Fuller era un architetto che dava il nome ad una molecola divertente, importante e facile da costruire con i modellini. Mi sbagliavo Richard Buckminster Fuller era molto di più.

557px-Eight_Allotropes_of_Carbon

a) Diamante; b) Grafite; d) Buckminsterfullerene; c,e,f,g,h) Altre forme allotropiche del carbonio

Written by Giorgio Acrilico

21 novembre 2009 at 22:42

Burroughs contro la chimica fisica

with 2 comments

Dovete studiare?
Vi svelo un trucco.
Molte cose che sono scontate per la maggior parte degli studenti di chimica in generale, e vangelo per quelli di chimica fisica, prevedono strane regole e principi di base.
Alla Chimica fisica bisogna crederci per fede.
Comportamenti ondulatori di materia sono difficili da spiegare così come transizioni tra livelli diversi fra loro per un numero quantico: concetti ridicoli.
Tralasciando il discorso utilità (ovvero cosa ci faccio con una costante rotazionale) la chimica fisica è incomprensibile per il pensiero logico.

Il Cut-up ci viene incontro dando un suggerimento per lo studio.
Allora prendete diversi libri: fotocopiate una ventina di pagina a libro a caso, e mischiate il tutto.
Bene allora ritagliate frasi parole capoversi a caso e riscrivete il tutto sempre lasciando fare tutto al caso.
Boltzmann approverebbe tutto questo.
Adesso avete le vostre personali dispense quantiche.
Studiate e ripetete.
Troverete persino più credibili i vostri appunti di un qualunque libro.

Written by Giorgio Acrilico

8 luglio 2009 at 21:15

Pubblicato su Burroughs, Chimica, Cut-up, metodologia